SCUOLA

Ora religione, crolla numero sacerdoti
dietro la cattedra

In 15 anni da 36% a 12%: oggi maggioranza prof sono donne laiche

ApCOM, 20.2.2011

Roma, 20 feb. (TMNews) - L'insegnamento della religione sempre meno affidato ai sacerdoti. A confermarlo la Cei, che attraverso il 'Servizio nazionale per l'Insegnamento della Religione cattolica' ha rivelato che nell'ultimo 15ennio il numero di insegnanti nominati dal vescovo territoriale si ridotto del 70%: "la quota dei sacerdoti e dei religiosi - fa sapere la Conferenza episcopale - si via via contratta fino a ridursi da oltre un terzo (36,6%) nel 93/94 al minimo storico del 12,6% nel 2009/10".

Quella dei laici una presenza, dietro la cattedra, soprattutto femminile. Se vero che i maschi laici sono "passati dal 18,2% al 30,9%", il 'Servizio nazionale per l'Insegnamento della Religione cattolica' della Cei fa notare che "di peso sempre pi consistente si rivelata la componente laica femminile, che oggi appare largamente maggioritaria rappresentando il 56,5% del corpo docente". Complessivamente, fa rilevare sempre il rapporto, solo poco pi della met dei docenti di religione di ruolo ed osserva un orario a tempo pieno.