Arlekin

 


Arlekin senza maschera: clicca qui!

Unico, prevalente o Pidielle?
 

Liscia, gassata, o Ferrarelle? Guardavi le figure della rclame e sceglievi la donna coi capelli un poco mossi (l’acqua minerale, leggermente effervescente). Unico, prevalente, o facoltativo? Il maestro (come la classe) non acqua, la cosa meno semplice. Il dietrofront c’ e non c’. Quando le ore saranno 30, o 40 (tempo pieno), i maestri saranno due, s, ma uno alla volta: uno entra e l’altro esce dalla classe. Mariastella ripete il suo mantra nel giorno della grande conta in casa CGIL: Le famiglie e le scuole possono o no fare delle opzioni sul maestro unico? “No. Il maestro sempre unico […] Non c’ compresenza, non c’ modulo.” (La Stampa, 12/12/08).

Quando le famiglie decideranno, sapremo invece quante maestre andranno in classe. Gli organici dipenderanno dalle loro richieste. La destra parla per come se la protesta non spostasse mai niente. Si fa un canale su Youtube – con la faccia da maestrina (unica) di Mariastella, dolcevita viola attillato, occhialini – e in 27 secondi esatti dice: cambiamo la scuola insieme, non posso accettare lo status quo (sui commenti nel sito, no comment). Aspettiamo il Pd su YouDem (con la faccia della sua ministra ombra della scuola, look da definire), a convincerci in un pugno di secondi che il finanziamento alle private cattoliche il top di uno stato laico.
 

Arlekin


torna
su