Normativa
Elezioni 2009. I permessi elettorali

dalla Gilda degli insegnanti, 25.5.2009

Nelle giornate del sabato 6 e domenica 7 giugno 2009 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo e in molte circoscrizioni anche quelle per il rinnovo delle Amministrazioni locali. I seggi perci˛ saranno aperti dalle ore 15 alle ore 22 di sabato 6 giugno e dalle ore 7 alle ore 22 di domenica 7 giugno. Lo scrutinio dei voti per le Europee avrÓ inizio dopo la chiusura dei seggi mentre le schede per le amministrative verranno scrutinate a partire dalle ore 14 di lunedý 7 giugno.

 

I tre Referendum abrogativi riguardanti le modalitÓ di elezione dei rappresentanti della Camera dei Deputati e per il Senato della Repubblica e gli eventuali turni di ballottaggio per l'elezione dei presidenti di provincia e dei sindaci non proclamati eletti al primo turno di votazione saranno accorpati  e si svolgeranno domenica 21 giugno 2009, dalle ore 8.00 alle ore 22.00, e lunedý 22 giugno 2009, dalle ore 7.00 alle ore 15.00. Le operazioni di scrutinio avranno inizio nella stessa giornata di lunedý 22 giugno, subito dopo il completamento delle operazioni di votazione, procedendosi prima alle operazioni di scrutinio dei tre referendum e successivamente, senza interruzione, a quelle di scrutinio per l'eventuale elezione dei presidenti delle province e/o dei sindaci.

 

Nell’imminenza delle prossime elezioni, abbiamo predisposto un quadro di sintesi delle norme che regolano i permessi elettorali, con particolare riguardo ai seguenti aspetti:

punto elenco

Trattamento dei docenti impegnati nelle operazioni elettorali

punto elenco

Certificazione delle assenze

punto elenco

Permessi per candidati alle elezioni

punto elenco

Votare fuori del comune di lavoro

punto elenco

Agevolazioni sulle spese di viaggio

punto elenco

Chiusura scuole

 

Roma, 25 maggio 2009

Gilda degli Insegnanti