Giannini: i presidi potranno scegliere i docenti

Alessandro Giuliani, La Tecnica della Scuola 12.3.2015

Il Ministro: ai ds saranno attribuiti strumenti sia finanziari sia funzionali. Il tutto collegato a un piano di valutazione e a una serie di responsabilitÓ innovative come la possibilitÓ di scegliere i docenti in base al progetto educativo della scuola e al piano triennale dell'offerta formativa. A breve ne sapremo di pi¨: la norma Ŕ contenuta nel ddl che il CdM esaminerÓ in serata.

Erano vere le notizie sul potere maggiorato che il ddl sulla scuola intende conferire ai dirigenti scolastici, anche dando loro la possibilitÓ di nominare docenti senza il rispetto delle graduatorie.

L'autonomia funzionale e organizzativa delle scuole sarÓ "fortemente collegata al potenziamento delle responsabilitÓ del dirigente scolastico", ha spiegato il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, illustrando, durante il question time, i contenuti della Buona scuola.

"Al preside saranno attribuiti strumenti sia finanziari sia funzionali. Il tutto collegato a un piano di valutazione e a una serie di responsabilitÓ innovative come la possibilitÓ di scegliere i docenti in base al progetto educativo della scuola e al piano triennale dell'offerta formativa" ha detto Giannini.

A breve ne sapremo di pi¨: il Consiglio dei ministri si dovrebbe infatti svolgere e concludere in serata.