#riformabuonascuola A scuola
si deve godere, non "rompersi le palle"!

Reginaldo Palermo, La Tecnica della Scuola 22.2.2015

Lo dice Luigi Berlinguer, nel corso di un intervento molto "partecipato". La musica e l'arte devono stare nella scuola, sottolinea l'ex Ministro, e il progetto Buona Scuola va in questa direzione.

Intervento emotivamente denso e carico, quello dell'ex Ministro Berlinguer che si sofferma soprattutto sul tema dell'arte e della musica in particolare. "La musica pu cambiare la scuola" afferma Berlinguer perch un linguaggio universale e non solo fruizione ma anche produzione.

Secondo l'ex Ministro nel piano Buona Scuola si va proprio in questa direzione.

Berlinguer cita anche Platone e ricorda che la molla della conoscenza l'eros: "A scuola non ci si deve rompere le palle (a dire il vero il termine esatto che lui usa "spallare"), a scuola si deve godere".

Chiude fra gli applausi, quasi una standing ovation.

E viene da sorridere, a pensare che magari fra chi si spella le mani ad applaudire ci sono anche coloro che 15 anni fa avevano contribuito al defenestramento del ministro Berlinguer, reo - semplicemente - di aver tentato di applicare una norma contrattuale che era stata sottoscritta dai sindacati qualche mese prima.