Validazione della pec su Istanze on-line

L.L. La Tecnica della Scuola 1.4.2015

Il Miur comunica che per ottenere il codice di validazione bisogna impostare, sulle pec appena configurate, l'opzione di ricezione di messaggi di posta non solo da caselle pec, ma anche da caselle di posta elettronica ordinaria, considerato che i messaggi di Istanze on-line partono dalla casella di posta noreply@istruzione.it

"Si invitano gli utenti che non hanno ricevuto il codice per la validazione della casella di posta certificata a consultare la FAQ 1707, disponibile nell’area funzionale “Gestione indirizzo di posta elettronica certificat@”."

Questo il messaggio che si legge sulla homapage del sito Istanze on-line.

La faq in questione, inserita il 30 marzo 2015, la seguente:

"Faq n 1707 - 30/03/2015 - Come posso, dopo aver inserito/sostituito la casella di posta certificata, ottenere il codice di validazione?

Per ottenere il codice di validazione occorre assicurarsi di avere impostato, sulla nuova casella appena configurata, la richiesta di ricezione anche dei messaggi che arrivano da caselle di posta non certificata, come  noreply@istruzione.it da cui pervengono attualmente tutti i messaggi delle istanze on line del MIUR".

Quindi, per coloro che avessero inserito su Istanze on-line una casella pec appena attivata, magari in sostituzione di una vecchia casella del servizio Postacertificat@ (CEC-PAC) - dal 18 marzo funzionante solo in ricezione (vai alla notizia) - l'iter da seguire quello indicato nella faq. Vale a dire, bisogna impostare l'opzione di ricezione di messaggi di posta non solo da caselle pec, ma anche da caselle di posta elettronica ordinaria.