Graduatorie ad esaurimento,
dal Miur altri chiarimenti

L.L. La Tecnica della Scuola 5.6.2014

Nuove precisazioni sulla corretta procedura per trattare le istanze POLIS inserite ma non inoltrate. Saranno accolte solo le istanze dei docenti i cui nominativi sono presenti negli elenchi delle domande inserite ma non inoltrate.

Dopo le precisazioni di qualche giorno fa, il Miur torna a parlare di graduatorie ad esaurimento e con la nota prot. n. 5757 del 5 giugno, indirizzata agli Uffici Scolastici Regionali e agli Ambiti Territoriali Provinciali, ha ulteriormente chiarito che le domande inserite ma non inoltrate non possono essere prese in carico con l’apposita procedura SIDI in quanto non tutte sono presenti in banca dati in modo completo.

Pertanto la procedura corretta Ŕ questa: su apposita richiesta degli interessati, accompagnata dall’eventuale PDF prodotto dal sistema o dal fac-simile del modello 1 compilato, ogni singolo ufficio potrÓ trattare le domande con le consuete funzioni SIDI di acquisizione-aggiornamento o, per coloro che si trasferiscono da altra provincia, con la nuova funzione di “Trasferimento posizione”. I termini e modalitÓ di presentazione delle relative istanze saranno fissati da ciascun ufficio secondo le proprie esigenze organizzative.

Possono essere accolte soltanto le istanze dei docenti i cui nominativi sono presenti negli elenchi delle domande inserite ma non inoltrate, trasmessi dal Fornitore dei Servizi Informativi.