Pochi i pensionamenti 2014
e poche le speranze per chi spera

di P.A. La Tecnica della Scuola 28.2.2014

Scaduto il 14 febbraio 2014 il termine di presentazione delle domande per la quiescenza, l’atteso turn over, in vigore la legge Fornero, non pare avere numeri rilevanti. E i precari in attesa di entrare a t. i. a scuola? Dovranno ancora attendere


I numeri infatti, riguardanti i pensionamenti 2014 nella scuola, non sono confortanti per chi ancora ad un passo dalla nomina a tempo indeterminato.

Nel 2014 le domande per la pensione scuola sono state 17.237, comprendenti ovviamente non soltanto i docenti, ma anche il cosiddetto personale ATA, il personale educativo e gli insegnanti di religione.

1) per quanto riguarda i docenti, il numero di richieste di pensione per il 2014 stato di 13.390, l'anno precedente era stato di 21.112;

2) per quanto riguarda il personale ATA, il numero di richieste di pensione per il 2014 stato di 3.703, l'anno precedente era stato di 5.336.

La conclusione pi semplice anche la pi ovvia: la legge Fornero, quella che fra l’altro ha bloccato circa 4000 lavoratori della scuola rappresentati dalla cosiddetta “Quota96”, ha dato i suoi risultati, mentre il primato di essere il nostro personale il pi vecchio d’Europa rimane tale e quale.

Ecco i dati dei pensionamenti dei docenti regione per regione

Abruzzo: 266
Basilicata: 154
Calabria: 617
Campania: 1.399
Emilia Romagna: 901
Friuli: 327
Lazio: 1157
Liguria 372
Lombardia: 2.264
Marche: 336
Molise: 69
Piemonte: 1.226
Puglia: 925
Sardegna: 324
Sicilia: 1.052
Toscana: 806
Umbria: 166
Veneto: 1.029.