Il martedý grasso
condizionerÓ il concorsone?

di Aldo Domenico Ficara La Tecnica della Scuola, 15.1.2013

Le prove scritte del concorso a cattedra inizieranno l'11 febbraio con Infanzia nella sessione del mattino e A017 di pomeriggio per concludersi con Inglese il 21 dello stesso mese. Si precetteranno i docenti?

Per garantire con una corretta sorveglianza lo svolgimento delle prove scritte relative al concorso a cattedra nei giorni 11, 12 e 13 febbraio, si potrebbero verificare azioni di precettazione di alcuni docenti, con particolare riguardo a tutte quelle regioni in cui le prove concorsuali dovessero coincidere con la sospensione delle lezioni per le festivitÓ di Carnevale comprensive del mercoledý dedicato al giorno delle Ceneri.

Da Roma si pone il vincolo temporale che le prove scritte siano concluse prima della tornata elettorale prevista il 24 e 25 febbraio. Quindi il rischio di precettare i docenti Ŕ reale, tanto che il presidente dell'ASAPI, associazione delle scuole autonome del Piemonte dice: "I docenti sarebbero a disposizione anche a Natale, ma tutti sanno che Ŕ una faccenda complicata far rientrare qualcuno”.

Al contrario i COBAS che avevano giÓ preso sulla questione sorveglianza concorsuale una posizione netta in occasione della prova preselettiva, potrebbero nuovamente diffidare i dirigenti scolastici dall’obbligare i docenti alla sorveglianza delle prove scritte del concorso a cattedra.