Ancora chiarimenti sulle utilizzazioni
nei licei musicali

di L.L. La Tecnica della Scuola 7.8.2013

Prima di procedere ad utilizzare i docenti titolari nella classe di concorso 77/A non in esubero, gli Ambiti Territoriali devono accantonare i posti per tutti i supplenti. La data di scadenza per la presentazione delle istanze sarÓ fissata dai singoli Uffici territoriali

Dopo le risposte contenute nella nota prot. n. 7972 del 2 agosto 2013 (vedi notizia), il Miur interviene nuovamente con chiarimenti sul CCNI riguardante le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie a.s. 2013/14.

Le precisazioni contenute nella nota prot. n. 8106 del 6 agosto 2013 interessano, ancora una volta, i licei musicali.

La nota chiarisce che, in applicazione dell’art. 6 bis comma 8 secondo periodo dell’ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni nei licei musicali per l’a.s. 2013/14, Ŕ necessario che gli Uffici degli Ambiti Territoriali, prima di utilizzare docenti titolari nella classe di concorso 77/A non in esubero, procedano ad accantonare i posti per tutti i supplenti (inseriti nelle GAE e nelle Graduatorie d’Istituto delle classi di concorso A031-A032-A077) in possesso dei requisiti dell’ALLEGATO E che abbiano prestato servizio specifico per almeno un anno scolastico nei licei musicali ordinamentali.

Quindi, in sostanza, per gli insegnamenti di “Esecuzione ed Interpretazione” e “Laboratorio di Musica d’insieme” devono essere accantonati i posti per tutti i supplenti che abbiano i seguenti requisiti:

punto elenco

essere inseriti nelle graduatorie permanenti o di istituto (queste ultime compilate ai sensi del DM  n. 62 del 13/07/2011) per le classi di concorso A031 o A032 o A077

punto elenco

essere in possesso del diploma di Conservatorio (diploma di vecchio ordinamento o diploma di II livello)

punto elenco

essere abilitati in una delle seguenti classi di concorso A031, A032, A077

punto elenco

aver prestato servizio per almeno un anno scolastico nei licei musicali ordinamentali di cui al DPR 89/2010.

I competenti uffici procederanno ad indicare un termine entro il quale gli interessati presentano domanda, al fine di poter quantificare i posti ovvero le frazioni di posto da riservare nella fase di conferimento delle supplenze.