Il miglior ateneo? Stavolta
Ŕ la Bocconi di Milano

di A.G. La Tecnica della Scuola, 19.10.2010

Presentata il 18 ottobre presso il Salone d'Onore del Castello del Valentino di Torino, la classifica delle UniversitÓ italiane stilata da ‘Vision’ premia, dopo l’ateneo meneghino, l’UniversitÓ di Bologna ed il Politecnico, sempre di Milano. Al quarto posto si posiziona il Politecnico di Torino, che perde una posizione. Al sesto posto si piazza a sorpresa la Luiss. Diversi i parametri alla base dello studio.

La migliore UniversitÓ italiana? Non risiederebbe in provincia, come di recente ribadito dal Censis, ma in cittÓ. Ad imporsi sarebbe, infatti, la Bocconi. L'ateneo milanese Ŕ infatti al primo posto della classifica delle UniversitÓ italiane stilata da ‘Vision’, un think tank di laureati italiani con all'attivo esperienze di lavoro in campo internazionale.

Presentata il 18 ottobre presso il Salone d'Onore del Castello del Valentino di Torino, la classifica premia, dopo l’ateneo meneghino, l’UniversitÓ di Bologna ed il Politecnico, sempre di Milano. Al quarto posto si posiziona il Politecnico di Torino, terzo lo scorso anno, che perde quindi una posizione. Mentre tra le UniversitÓ  che hanno scalato la classifica, al sesto posto si piazza a sorpresa la Luiss ‘Guido Carli’ di Roma (UniversitÓ privata a numero chiuso cui si indirizzano sempre pi¨ studenti neo-diplomati). Tra le top ten ci sono poi: La Sapienza di Roma, nona (+13 posizioni) e l'UniversitÓ di Torino, decima (+10 posizioni).

I ricercatori hanno spiegato che sono diversi i parametri alla base dello studio: dalla capacitÓ di attrarre studenti stranieri, a quella di portare nelle proprie FacoltÓ il maggior numero possibile di finanziamenti privati. La classifica Ŕ stata anche stilata analizzando il numero di ricerche rilevanti prodotte dagli atenei, il numero di citazioni accademiche, oltre all'impatto occupazionale e alla capacitÓ di influenzare l'opinione pubblica.