Indicazioni didattiche
per la religione cattolica, si cambia

da Tuttoscuola, 4.2.2010

Non solo riforma delle superiori.

Infatti, il Consiglio dei ministri ha approvato su proposta del ministro dell'Istruzione, dell'universitÓ e della ricerca, Mariastella Gelmini un decreto presidenziale che recepisce l'intesa intercorsa fra il ministero e la Conferenza episcopale italiana ai fini dell'individuazione dei criteri didattici per l'insegnamento della religione cattolica nella scuola dell'infanzia e del primo ciclo dell'istruzione, come previsto nella normativa concordataria.

L'annuncio arriva dal comunicato ufficiale di Palazzo Chigi, diramato dopo la riunione del governo.

Insomma, per effetto di questo provvedimento sono mutate le Indicazioni didattiche risalenti al precedente dicastero Moratti.