MobilitÓ 2014-2015,
continua la trattativa al Miur

Nell┤esame dell┤articolato fornito dal Ministero
ci si Ŕ soffermati sulle precedenze relative ai disabili

 dalla Gilda degli Insegnanti, 8.10.2013 

In mattinata si Ŕ svolto il secondo incontro fra l┤Amministrazione e le OO.SS. per definire il testo della bozza di CCNI concernente la mobilitÓ per il prossimo anno scolastico.

Si Ŕ proseguito nell┤ esame dell┤ articolato fornito dal Ministero ed in particolare ci si Ŕ soffermati sulle precedenze relative ai disabili e a chi presta loro assistenza di cui all┤ art. 7, co. 1, punti III e V della cit. bozza, con la finalitÓ di chiarire quei punti che possono aver destato qualche interpretazione controversa e, quindi, un┤applicazione difforme da quanto previsto nel CCNI relativo al corrente anno scolastico.

Relativamente alla precedenza di cui all┤art. 7, co. 1, punto III spettante ai disabili ex art. 21 e 33, co. 6, L 104/92, nella II e III fase della mobilitÓ, sarÓ chiarito che resta impregiudicato il loro diritto ad avvalersene nella prima fase, cioŔ in quella comunale purchŔ con pi¨ distretti.

Si Ŕ convenuto di dover precisare che chi si Ŕ visto riconoscere dall┤autoritÓ giudiziaria competente la tutela legale di un disabile in situazione di gravitÓ non necessariamente deve essere un congiunto di tale soggetto.

A chi Ŕ investito della suddetta tutela legale, alla stregua dei genitori, oltre alla precedenza nei trasferimenti, va riconosciuta anche l┤esclusione dalla graduatoria per l┤ individuazione dei perdenti posto (art. 7, co. 2).

Saranno precisati pi¨ chiaramente:

a)  la deroga al vincolo quinquennale - ex L. 106/11 - di permanenza nella provincia di titolaritÓ per gli immessi in ruolo con decorrenza dal 2011, qualora abbiano titolo ad assistere il genitore disabile in stato di gravitÓ in altra provincia;

b) il diritto a richiedere la mobilitÓ interprovinciale - anche se senza alcuna precedenza - riconosciuto ai figli per prestare l┤assistenza al genitore disabile, in quanto la precedenza per tale finalitÓ, qualora non abbiano ottenuto il trasferimento richiesto, Ŕ esercitabile in sede di mobilitÓ annuale.

L┤esame degli articoli riprenderÓ domani mattina.