Brevi dal MIUR.

Contratti a tempo determinato:
il MIUR si appresta ad emanare
la circolare operativa per l'a.s. 2008/2009.

a cura di Maria D. Di Patre e Laura Ieva, 
dalla Gilda degli Insegnanti, 22.7.2008

Stamani presso il M.I.U.R. si Ŕ tenuto l’incontro con le organizzazioni sindacali sul conferimento delle nomine a tempo indeterminato al personale docente, educativo ed ATA. Per la delegazione della Federazione Gilda-Unams erano presenti Maria Domenica Di Patre e Laura Ieva.

Per l’A.S. 2008/09 si richiamano le procedure, modalitÓ operative e modelli organizzativi del precedente anno scolastico. Resta confermato il regolamento con alcune piccole novitÓ:

- Certificazione sanitaria di idoneitÓ all’impiego. A questo proposito il nuovo regolamento prevede che la certificazione sanitaria venga rilasciata una sola volta per tutto il periodo della vigenza delle graduatorie di circolo, d’istituto o ad esaurimento, quando viene attribuito il primo contratto di lavoro. Si ritiene opportuno precisare che viene ammessa la certificazione medica rilasciata direttamente dal medico di base dell’interessato, ci˛ in considerazione della disposizione di cui all’Art. 37 del D.L. 112/2008 che prevede l’abolizione di tale certificazione.

- Circolare d’intesa con il Ministero del Tesoro. Anche per le supplenze brevi tutta la certificazione andrÓ direttamente al Tesoro con pagamento diretto dallo stesso (e non dalle scuole).


La Gilda degli Insegnanti, come tutti gli altri sindacati, ha sollevato le seguenti obiezioni:

a) Conferimento di ore d’insegnamento pari o inferiori alle 6 ore. La Federazione Gilda-Unams ha protestato sull’attribuzione delle ore ai dirigenti scolastici chiedendo che queste vengano assegnate direttamente dall’U.S.P. ai docenti precari, soprattutto in un momento di particolare disagio nella scuola dovuto ai pesanti tagli agli organici determinati dall’applicazione della finanziaria del governo Prodi.

b) Conferimento supplenze su posti part-time. Anche su questo punto la nostra Federazione ha dichiarato il diritto dei docenti anche su posti a tempo indeterminato ad avere il part-time, cosi come previsto dal CCNL 2006/09.


L’amministrazione si Ŕ riservata di di venire incontro alle richieste dei sindacati compatibilmente con la risposta che darÓ il Ministero del Tesoro
.

 

Roma, 8 luglio 2008

La delegazione trattante

Maria D. Di Patre
Franco Capacchione