Incontro Gilda-Miur

su formazione lingua straniera

e graduatorie permanenti.

 

a cura di Franco Capacchione, Ufficio Stampa Gilda Foggia, 21 marzo 2005

 

Si Ŕ tenuto oggi al MIUR l'incontro programmato per l'informativa sulle iniziative di formazione per l'insegnamento della lingua straniera nella scuola dell'obbligo e per discutere la bozza per l'aggiornamento delle Graduatorie Permanenti il cui DDG Ŕ previsto entro la fine del mese.

 

Iniziative di formazione per la lingua straniera

Ci Ŕ stato comunicato che sono state programmate iniziative gratuite di formazione per l'insegnamento della lingua inglese che dovrebbero riguardare 50/60.000 docenti. Per il momento la partecipazione Ŕ volontaria, prevede la costituzione di gruppi di pari livello che parteciperanno a corsi di 50/80 h se in possesso di discrete competenze, altrimenti il pacchetto formativo dovrebbe aggirarsi intorno a 100 h, anche se c'Ŕ la consapevolezza che ne occorrano almeno 380. I finanziamenti stanziati riguardano esclusivamente i costi relativi agli aspetti didattici (tranne, quindi, i corrispettivi per le indennitÓ di missione, ecc.) che dovranno prevedere l'organizzazione di un corso per CSA, tranne alcuni casi che vedranno l'attivazione di un paio. Le agenzie di supporto didattico saranno le UniversitÓ, i consorzi interuniversitari, i centri linguistici, le associazioni professionali e gli enti certificatori delle competenze coordinati dagli USR. Queste iniziative sono indipendenti da quelle previste in Finanziaria. Si Ŕ fatta la mappatura delle necessitÓ formative ed il progetto Ŕ pressochŔ pronto. Sono stati coinvolti la RAI e l' INDIRE nell' attivazione di un' attivitÓ di conversazione.

La Gilda Ŕ stata critica nei confronti del MIUR, in quanto si Ŕ volutamente rinunciato agli specialisti che dispongono di competenze e di capacitÓ linguistiche che non devono in alcun modo essere mortificate, anzi ogni istituzione scolastica deve averli come punti di riferimento e coinvolgerli nella formazione, coordinata dall' USR, degli altri docenti. La proposta potrebbe trovare terreno fertile presso il MIUR e va, quindi, portata avanti.

Per quanto riguarda la secondaria di primo grado, al MIUR non hanno al momento iniziative particolari, ma la Gilda, riferendosi alla riformulazione delle classi di concorso che prevedono la costituzione delle cattedre con ore dell'inglese e di una seconda lingua, ha rappresentato i timori di tutti quei docenti che, essendo laureati ed abilitati in lingue differenti dall' inglese, temono di diventare soprannumerari. Di questi docenti, secondo la Gilda, l'Amministrazione deve farsi carico, tutelandone la professionalitÓ e le competenze.

 

Graduatorie permanenti

Il MIUR si propone di anticipare i tempi per la pubblicazione del DDG relativo all'aggiornamento delle GP per il biennio 2005/2007 che dovrebbe essere varato entro fine mese. Le proposte della Gilda sono state vagliate con la massima attenzione e ci Ŕ stata data assicurazione che il DDG, la modulistica e le stesse tabelle di valutazione saranno corredati di avvertenze, note, esempi pratici e quant'altro pu˛ servire a fare chiarezza e ad evitare i punti controversi. Si Ŕ ribadita la necessitÓ di impartire disposizioni e chiarimenti tempestivi per evitare che i CSA e gli USR si muovano in modo difforme sul territorio nazionale.

Per i corsi di perfezionamento, per quanto invitati a tenere in considerazione gli attuali emendamenti in discussione ed il parere del CUN e la nota del Capo Dipartimento dell'UniversitÓ, la questione resta ancora indefinita e potrebbero restare non regolamentati i titoli acquisiti quest'anno. Per le scuole di montagna i CSA erano stati invitati a fare la mappatura dei comuni e delle istituzioni scolastiche al di sopra dei 600 m. Le specializzazioni SSIS per il sostegno dovranno essere corredate della certificazione che attesti in quale ambito sono spendibili. Coloro che parteciperanno ai corsi abilitanti da indire entro la fine dell' anno saranno inseriti con riserva con successivo provvedimento. Per i beneficiari della riserva dei posti Ŕ stata ribadita la necessitÓ dello stato di disoccupazione, salvo altre decisioni del Consiglio di Stato. Per agevolare i colleghi interessati la Gilda ha chiesto di conoscere la situazione delle nomine nei vari CSA e nei vari gradi d'Istruzione.

 

21 marzo 2005

Ufficio Stampa Gilda Foggia
a cura di Franco Capacchione